La causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori

Dolore al Gluteo, le Cause Principali e 6 Esercizi Efficaci

Che non si può mangiare in corrispondenza delle articolazioni

Il mal di schiena è una delle più frequenti sindromi dolorose dell'umanità. Negli USA, il mal di schiena basso acuto anche chiamato lombaggine è la quinta causa più comune di visita medica. La spina dorsale è una via e anche una rete di collegamento molto complessa che include nervi, giunti, muscoli, tendini e legamenti e tutti sono capaci di la causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori dolore. Le grosse radici nervose che hanno origine nella spina, i plessi e i grossi nervi che da essi si formano e che si diramano per andare alle gambe e alle braccia sono tutti capaci di generare dolore che spesso si irradia alle estremità.

Comunque, in genere, il mal di schiena non richiede abitualmente un intervento medico immediato. La gran maggioranza degli episodi di mal di schiena sono auto-limitanti e non-progressivi. Se invece il dolore ha durata maggiore 30 giorni o più e si ripresenta successivamente più volte nell'anno, limitando di fatto molte attività normali come svolgere un'attività lavorativa, portare le borse della spesa, tenere un figlio in braccio, inclinarsi sul lavandino per lavarsi il viso, allacciarsi le scarpe, rimanere seduti o stare in piedi per un tempo superiore a un paio d'oreallora è opportuno indagare sulle cause del mal di schiena e sui metodi per poter la causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori il dolore.

Si sconsigliano il "fai da te" e il "sentito dire": è decisamente preferibile affidarsi a un medico di comprovata esperienza. Il mal di schiena transitorio è molto spesso uno dei primi sintomi dell' influenza.

Lo stiramento lesione dei muscoli viene identificato spesso come causa di squilibri che portano al mal di schiena, e in effetti questa è di gran lunga la più comune causa di dolore al basso la causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori. Il dolore risultante da queste lesioni persiste mentre persistono gli squilibri di forza tra muscoli sani e muscoli indeboliti o contratti dallo stiramento.

Gli squilibri muscolari causano un problema meccanico nello scheletro, sviluppando pressione in punti della colonna che generano dolore. Nei casi non gravi, definiti "disturbi intervertebrali minori", la compressione genera un'irritazione dei nervi e una contrattura dei muscoli. Talvolta, la contrattura dei muscoli involontaria e automatica, che dovrebbe servire a irrigidire la colonna per proteggerla, accentua la compressione dei nervi e quindi provoca dolore.

Per una corretta terapia è necessaria una corretta diagnosi. Si raccomanda in ogni caso di consultare un medico, evitare il sentito dire o il fai da te. Gli obiettivi che ci si prefigge quando si tratta il mal di schiena sono di raggiungere la massima riduzione nell'intensità del dolore il più rapidamente possibile, restituire la capacità lavorativa individuale, aiutare il paziente a sopportare il dolore residuo e a modificare lo stile di vita e la postura fino al completo recupero.

Non tutte le terapie funzionano per tutti i tipi di dorsopatia o per tutti gli individui con la stessa condizione, e molti pazienti trovano che sia necessario sperimentare diverse opzioni terapeutiche per determinare quale funzioni meglio per loro. Anche lo stadio della patologia in cui ci si trova acuto o cronico è un fattore determinante nella scelta del trattamento. Nella scelta del trattamento medico è importante affidarsi a un medico perché l'aspetto più importante è una corretta diagnosi: molti pazienti sono costretti a sperimentare diversi trattamenti anche perché alcuni non risultano particolarmente efficaci.

Il la causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori a farmaci è la prima terapia normalmente utilizzata. Mentre l'utilizzo dei farmaci è utile in casi acuti per ridurre il dolore, è il la causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori di approfondire le cause del dolore se questo si presenta più volte l'anno e sperimentare terapie non farmacologiche anche per ridurre gli effetti collaterali di un eccessivo utilizzo di farmaci.

Nel corso dell'ultimo secolo sono stati utilizzati farmacicome i rilassanti muscolari [2]i narcoticii farmaci anti infiammatori non steroidei [3] oppure il paracetamolo acetaminofene. La diatermia è utile per gli spasmi dorsali e altre patologie. Esistono diverse tecniche di manipolazione vertebrale.

Spesso persone non laureate in medicina svolgono attività di chiropratici o osteopati. La meta-analisi dell'effetto della manipolazione suggerisce che la manipolazione apporta un piccolo beneficio, simile ad altre terapie e superiore alla simulazione di terapia o placebo [7] [8].

La fisioterapia e l'esercizio, includendo lo stretching e il rafforzamento con l'obiettivo specifico sui muscoli che sorreggono la colonna vertebralequando accompagnati da una completa "istruzione nell'uso della schiena", possono migliorare la dorsopatia [9]. Gli esercizi fisici possono essere effettuati dal paziente individualmente, o sotto supervisione di un professionista come un laureato in Scienze Motorie.

Solitamente, qualche forma di stretching regolare e altri esercizi sono una componente essenziale di molti programmi terapeutici. L' agopuntura comporta parziali benefici per il mal di schiena cronico. La "Cochrane Collaboration" concluse che "per il mal di schiena basso", l'agopuntura è più efficace nell'alleviare il dolore e nel miglioramento della funzionalità, rispetto a nessun trattamento o all'uso di placeboimmediatamente dopo il trattamento e soltanto a breve termine.

L'agopuntura non è più efficace rispetto ad altre terapie convenzionali e alternative. Esistono diversi tipi di chirurgia della colonna vertebrale specifici per diverse affezioni.

Facciamo subito una premessa: la scelta chirurgica, se un paziente presenta deficit neurologici significativi paresi, formicolii ad arti o dita, incontinenza, irradiazioni dolorose agli arti, svenimenti e cedimenti delle gambe deve essere eseguita in tempi rapidi, sempre su consulenza di specialisti in neurochirurgia e ortopediaal fine di limitare le lesioni permanenti.

Nel caso di sintomi meno gravi — quindi quando è presente solo il dolore — è preferibile, anche su consulenza del medico neurochirurgo e di medicina manualesperimentare terapie non-chirurgiche. Ricordiamo che gli esami normalmente utilizzati, come raggi x e risonanza magneticaa volte possono non dare le risposte ricercate, o possono ingannare anche gli specialisti; questo inganno riguarda i casi meno gravi, nei quali l'analisi degli esami non mostra con evidenza la causa reale del dolore o evidenzia una protrusione o un'ernia, per cui erroneamente si deduce che sia quella la causa del dolore.

Alcune tra le più comuni forme di chirurgia sono:. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Altri progetti Wikimedia Commons. Portale Medicina : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di la causa del dolore alla schiena e sui lati inferiori.

Categoria : Dolore. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra.

Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. In altri progetti Wikimedia Commons. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Vedi le condizioni d'uso per i dettagli. Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.